Per me non esistono fiori in grado di reggere il confronto con la varietà dei colori che assume Lisbona alla luce del sole.

Fernando Pessoa

Lisbona sorge sul fiume Tago e su ben sette colli, fatto che spiega le tantissime salite e discese nel centro città.  Nonostante sia la capitale del Portogallo, Lisbona non è la classica metropoli: non ci sono palazzi sofisticati e non ci sono larghe strade, ma pullula di stradine strettissime e di colori sgargianti.

Lisbona è calda, colorata, accogliente ed economica. Cosa stai aspettando a visitarla?

I QUARTIERI DI LISBONA

  • la BAIXA è la città bassa, il quartiere elegante e dei negozi di Lisbona. Si estende da Praça del Rossio al fiume Tago.
  • l’ALFAMA è la parte storica della città dove pittoresche casette sono arroccate l’una sull’altra tra strade in salita e discesa. L’Alfama si sviluppa dal castello di São Jeoge al Tago.
  • il CHIADO un tempo era il quartiere degli intellettuali, oggi è famoso per i negozi e i ristoranti.
  • il BARRIO ALTO sorge su un promontorio ed è il fulcro della vita notturna. Il quartiere è anche la culla degli artisti infatti qui si possono trovare gallerie d’arte e boutique.

COME MUOVERSI A LISBONA

La città è piccola e si può girare benissimo a piedi, ma un altro modo può essere con gli Eléctricos, i tipici tram. Le linee sono 5, coprono un percorso di 48 km dove operano ben 58 elétricos. I tram circolano dalle 6 di mattina alle 11 di sera, il biglietto per una corsa costa €2,90 e si può acquistare a bordo.
Gli Ascensor sono le funicolari di Lisbona che si arrampicano lungo le colline cittadine. La linea più turistica è la Gloria che da Restauradores porta al Barrio Alto.

Scopri le linee dei tram

Lisbona

Giorno 1 –  Baixa e Chiado

Iniziamo il viaggio dal primo quartiere che ho visitato, Baixa. Le maggiori attrazioni della zona sono: Piazza del Commercio, l’Arco della Rua Augusta, Piazza Rossio e l’Elevador di Santa Justa.

PRAÇA DO COMÉRCIO

Praça do Comércio è il cuore di Lisbona, simbolo di ricostruzione dopo il violento terremoto del 1755: tre scosse di magnitudo 9 distrussero più della metà della città. La quantità di energia rilasciata fu pari a circa 30 milioni di megatoni, come l’esplosione simultanea di 30 milioni di bombe atomiche.

La piazza è di forma quadrata ed è circondata da palazzi signorili di colore giallo, solo un lato rimane aperto ed è quello che si affaccia sul fiume Tago, mentre al centro si erge la statua equestre del re José I.
Il monumento più emblematico della piazza è il Cais das Colunas: due colonne poste alla riva del fiume, allineate con il centro della piazza. Cais das colunas rappresenta l’entrata “immaginaria” alla città, il passaggio dall’acqua alla terra.

Praça do Comercio

ARCO E RUA AUGUSTA

Il maestoso Arco Triunfal da Rua Augusta rappresenta l’ingresso monumentale alla città di Lisbona: collega Praça del Comércio alla via Rua Augusta, una zona pedonale piena di negozi famosi. Percorrendo questa via si arriva dritti dritti al centro storico, nella piazza Rossio.

Ti stai chiedendo se è possibile salire sull’arco della vittoria? La risposta è sì! Qui, oltre a vedere la città dall’alto, potrai anche scoprire i dettagli scultorei del monumento da vicino.

INFO PRATICHE
ORARIO:
tutti i giorni, 9-19
PREZZO: 
€2,50

Arco di Rua Augusta

PRAÇA DO ROSSIO 

Il vero nome della piazza è Praça D. Pedro IV, ma è conosciuta da tutti, turisti e non, come Praça do Rossio.
Giunti al Rossio salta subito all’occhio la decorazione del pavimento: pietre bianche e nere creano un motivo a onde che richiama il mare.
Alzando lo sguardo non si potrà fare a meno di notare un’alta colonna con una statua all’apice. La figura rappresentata dovrebbe essere quella del re D. Pedro IV, ma si racconta che statua in realtà raffigurerebbe il l’imperatore Maximiliano del Messico. L’imperatore messicano aveva commissionato la statua ai portoghesi, ma prima che questa gli fosse inviata venne destituito e la statua rimase inutilizzata fino a quando venne “riciclata” e spacciata per il re D. Pedro IV.

In questa zona merita una visita anche l’ingresso della stazione di Rossio, un edificio a tre piani dalla splendida facciata in stile neomanuelino. Ma di cosa stiamo parlando? Lo stile manuelino era un sontuoso e composito stile portoghese dei primi del Cinquecento, che mischiava stilemi tardo-gotici a influenze italiane e spagnole. Il neomanuelino è la riproposizione di questo stile durante l’Ottocento: un trionfo di portali, pinnacoli, guglie traforate, motivi marini e floreali, nicchie, colonne attorcigliate ed istoriate.
La stazione si trova all’angolo nord-ovest della piazza e non farai fatica a riconoscerla.

Praça do Rossio

Entrata Stazione del Rossio

CONFEITARIA NACIONAL

La Confeitaria Nacional è una storica pasticceria e caffetteria di Lisbona dal 1829. Si trova in Praça da Figueira ed è una tappa obbligatoria per assaggiare i famosi dolcetti della città: i pasteis de nata.
I pasteis de nata o pasteis de Belém sono pasticcini tipici portoghesi preparati con pasta sfoglia farcita con una crema a base di panna e uova.

INFO PRATICHE
ORARIO:
lun-gio 8-20, ven-dom 8-21

Confeitaria Nacional

Pasteis de nata

ELEVADOR DE SANTA JUSTA 

L’Elevador de Santa Justa è un grande ascensore che collega il quartiere della Baixa alle rovine dell’Igreja do Carmo nel quartiere del Chiado percorrendo 30 metri in altezza.
Questo ascensore è una delle maggiori attrazioni turistiche soprattutto per il fascino vintage che emana: la sua architettura in ferro battuto richiama l’età industriale e gli interni in legno ricordano i tempi novecenteschi.
La struttura in ferro ricorda un altro importante monumento europeo: la torre Eiffel. Non è un caso, infatti l’Elevador fu progettato da Raul Mesnier de Ponsard, un allievo del grande Gustave Eiffel.

Oltre all’ascensore, la costruzione offre anche una terrazza panoramica.

INFO PRATICHE
ORARIO: 
tutti i giorni da novembre ad aprile 7:30-21, da aprile a ottobre 7:30-23
PREZZO: 
€5,15 a/r e accesso al miradouro

Elevador de Santa Justa

I MIRADOUROS

Parlando dell’Elevador de Santa Justa non si può non fare una digressione sui tanti belvedere della città, i miradouros.
I miradouros sono terrazze panoramiche sparse per tutta Lisbona che offrono diversi punti di vista della città, questi belvedere sono resi possibili grazie alla morfologia della capitale portoghese, costruita su sette promontori.

Alcuni di questi sono i miradouros di:

  • Santa Justa
  • Santa Luiza
  • Graça
  • Nossa Senhora do Monte

Scegline uno, visitali tutti o scoprine di altri. Ognuno propone un punto di osservazione differente.

Vista dal miradouro de Santa Justa

Praça do Rossio dal miradouro de Santa Justa

CONVENTO DO CARMO

Finalmente abbiamo raggiunto il Chiado, quartiere in cui sorgono le rovine del Convento do Carmo risalente al 1389. La chiesa era uno dei più bei monumenti gotici di Lisbona fino al terremoto del 1755, che ha provocato gravi danni all’edificio e ha distrutto quasi tutto il suo contenuto di grande valore religioso e artistico.
I lavori per ricostruirlo non sono mai terminati e oggi il Convento do Carmo appare scoperchiato.

All’interno della chiesa è stato allestito un museo per esporre e conservare importanti opere d’arte che appartenevano ad antichi edifici ormai distrutti ed elementi della chiesa scoperti tra le macerie.

INFO PRATICHE
ORARIO: 
da lunedì a sabato 10-18. Chiuso la domenica
PREZZO:
adulti €4, studenti €3

Convento do Carmo

A BRASILEIRA E STATUA  DI FERNANDO PESSOA

A Brasileira  è uno dei più antichi e famosi caffè di Lisbona, punto di incontro, negli anni venti, di famosi artisti, tra i quali il poeta Fernando Pessoa. Per questo motivo gli è stata dedicata una statua in bronzo che lo raffigura seduto ad un tavolino fuori dal caffè.

Statua di Fernando Pessoa davanti al caffè “A Brasileria”

Giorno 2 – Alafama e Barrio Alto

Il secondo giorno a Lisbona inizia presto alla scoperta del quartiere dell’Alafama.

CATTEDRALE LISBONA

La cattedrale di Lisbona, conosciuta anche come la Sé, ha origini antichissime: sembra che la sua costruzione sia iniziata nel 1150. La facciata è tipicamente romanica e presenta un rosone circolare e due torri campanarie, ma nel corso dei secoli la chiesa fu modificata con l’aggiunta di elementi gotici di decorazioni barocche, il risultato è la mirabile fusione di stili che possiamo ammirare ancora oggi.

INFO PRATICHE
ORARIO:  tutti i giorni, 9-19
PREZZO: cattedrale gratuita, chiostro €2,50, tesoro €2,50 

Cattedrale di Lisbona

CASA DOS BICOS

La Casa dos Bicos (la casa dei becchi) è particolare per la forme a punta dei mattoni sulla facciata. Il palazzo è uno dei pochi edifici sopravvissuti al disastroso terremoto di Lisbona del 1755.
Nell’edificio oggi hanno sede alcuni servizi del Comune e la Fondazione José Saramago con la biblioteca dello scrittore premio Nobel per la Letteratura.

Casa dos Bicos

TRAM 28

Il tram 28 è una vera e propria icona della capitale portoghese. L’antico tram giallo tocca le zone più turistiche della città e per questo una corsa è considerata come un tour completo di Lisbona. Il percorso dura all’incirca 40 minuti e può essere un modo divertente per visitare la città. A mio parere non si può rinunciare.

Scopri la tratta del 28

Ti consiglio di salire sul tram la mattina presto da uno dei capolinea, Martim Moniz o Campo Ourique, perché sarà più facile trovare posto a sedere. Inoltre stai attento ai borseggiatori! I tram sono il luogo perfetto per passare inosservati e infilare le mani nella borse.

INFO PRATICHE
PREZZO:
€2,90 a corsa

BARRIO ALTO 

Il quartiere si può raggiungere a piedi o grazie a due funicolari: l’Elevador da Gloria o l’Elevador da Bica.
Passeggiando per il Barrio Alto è impossibile non imbattersi negli azulejos. Cosa sono? Tipiche piastrelle colorate che decorano le facciate delle abitazioni.

Da qualche parte nel Barrio Alto

Elevador da Bica

Tipica facciata tappezzata di azulejos

CRISTO REI E PUENTE 25 DE ABRIL

La statua del Cristo Rei di Lisbona si ispira a quella di Rio de Janeiro e si può raggiungere solo attraversando il fiume Tago. Oltre ai traghetti, un modo può essere percorrendo il Ponte 25 de Abril, realizzato dalla stessa compagnia che si occupò della costruzione del famoso Golden Gate Bridge di San Francisco.

Cristo Rei e Puente 25 de Abril

Se hai più tempo ti consiglio di visitare anche:

  • la torre di Bélem
  • il castello di São Jorge
  • il monastero dos Jerónimos
  • l’Oceanário di Lisbona

Il mio video di Lisbona

Se ti è piaciuto l’articolo fammelo sapere con un commento qui sotto